Italiano English
mercoledì 23 maggio 2012

FERRARA. Oggi, mercoledì 23 maggio 2012, il Museo Archeologico Nazionale riapre al pubblico dopo il terremoto di domenica scorsa

 

Concluse a tempo di record le necessarie verifiche statiche e strutturali.

I restauratori della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna sono già al lavoro per riparare i reperti danneggiati

 

Ferrara, Via XX Settembre n. 122

Info 0532.66299

www.archeoferrara.beniculturali.it

 

 

I restauratori della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna sono già al lavoro per riparare una quindicina di reperti che la forte scossa sismica di domenica notte ha fatto cadere dal supporto, all’interno delle vetrine, causandone il danneggiamento.

Concluse a tempo di record le necessarie verifiche su eventuali criticità strutturali del complesso, delle sale espositive e degli Uffici, il Museo Archeologico Nazionale di Ferrara riapre da oggi al pubblico con il consueto orario dalle 9,30 alle 17, con chiusura cancello alle 16,30.

 

Verificati i necessari requisiti di sicurezza, il Soprintendente per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna, Filippo Maria Gambari, ritiene importante dare un segnale di ottimismo e fattività anche nel rapporto con l’utenza.

Ringrazia tutto il personale per il senso di responsabilità dimostrata e l’impegno profuso, in particolare i tecnici che si sono prodigati per la pronta riapertura del complesso, in particolare l’Arch. Mattia Bonassisa della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna.  Un ringraziamento speciale va all'Ing. Giuliano Mezzadri per la preziosa collaborazione.

Esprime inoltre la massima partecipazione per i momenti di tensione e paura patiti a tutto il personale, alle loro famiglie e tutti coloro che sono stati colpiti dall’evento sismico.

Ovviamente la Soprintendenza garantirà la tempestiva segnalazione di qualsiasi ulteriore criticità dovesse essere rilevata dal personale, eventualità che sarà prontamente valutata determinando, se del caso, ulteriori provvedimenti cautelari sino alla verifica del ripristino di una situazione di piena sicurezza per i lavoratori e per il pubblico.

 

 

Comunicato a cura di Carla Conti (Odg 83183)

Rapporti con i Media della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna

Via Belle Arti 52 (BO) tel. 051.223773 (interno 138) - fax 051.227170

e-mail sba-ero.stampa@beniculturali.it  

website www.archeobologna.beniculturali.it

Informazionimostra tutte

Orari:

Da martedì a domenica: 9.30-17.00. Chiusura biglietteria 16.30.
Chiuso il lunedì; chiuso 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre.

Costo biglietto:

Intero € 6,00; ridotto € 3,00 (da 18 ai 25 anni); gratuito sotto i 18 anni

Servizi al pubblico:

Sala per conferenze e convegni, accessi facilitati. Per la visita di gruppi e scolaresche è consigliata la prenotazione allo 0532 244949