Italiano English

Emanuela Briani - Dal mito all'idea di giardino

Emanuela Briani - Dal mito all'idea di giardino

GIARDINI E LABIRINTI
DAL GIARDINO DI LIVIA AL GIARDINO CUBISTA
LABIRINTI DAL MITO ALL'IDEA DI GIARDINO

Emanuela Briani

<< In cammino per labirinti e giardini



La ricerca iconografico - storico - figurativa è stata realizzata  con  immagini che focalizzano i vari periodi,  pensate come  “teatrini” realizzati con materiale povero e di recupero nella convinzione che quanto più un linguaggio è tecnologicamente povero, tanto più prepotenti ed articolati, si fanno i processi  evocativi.
Le immagini hanno come obiettivo quello di essere di facile e piacevole  lettura per stimolare l’osservatore a molteplici percorsi di approfondimento,
L’itinerario inizia con il giardino di epoca romana, realizzato con particolari  di affreschi pompeiani  (Viridarium della casa di Livia, la Primavera di Stabia, ecc. ); prosegue con l’hortus conclusus medioevale ricostruito con  particolari da opere  di artisti dell’epoca, per passare poi al rigore geometrico del giardino  rinascimentale, evidenziato con le opere    dell’Utens e di F. Colonna.
Alle opere d’artisti come Veronese, Pozzoserrato  e Fasolo è invece assegnato il compito di far rivivere l’atmosfera della vita in villa nel tardo cinquecento veneto e così fino a giungere al  giardino cubista, realizzato affiancando le strutture  di Guevrekian ad opere di Picasso e  Braque.
Il tema del Labirinto, da luogo del mito all’idea di giardino si sviluppa  si sviluppa partendo da ricostruzioni immaginarie del Palazzo di Cnosso e dopo una rapida panoramica sui labirinti dei mosaici romani e sui tracciati penitenziali delle cattedrali medievali e su prato in prossimità delle coste dell’Europa settentrionale, si arriva al labirinto nel giardino come luogo dell’amore e  del gioco, ricostruendo con immagini evocative e fantasiose quest’idea-struttura.
 Mmento conclusivo di questo percorso “giocoso” è il labirinto  di Villa Pisani a Strà, dove per la memoria collettiva, parola  e luogo si identificano.   
                   

Informazionimostra tutte

Orari:

Da martedì a domenica: 9.30-17.00. Chiusura biglietteria 16.30.
Chiuso il lunedì; chiuso 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre.

Costo biglietto:

Intero € 6,00; ridotto € 3,00 (da 18 ai 25 anni); gratuito sotto i 18 anni

Servizi al pubblico:

Sala per conferenze e convegni, accessi facilitati. Per la visita di gruppi e scolaresche è consigliata la prenotazione allo 0532 244949